Mochi al Matcha

il

A volte basta una cosa piccola per cambiarti la giornata, a me è capitato un po’ di tempo fa quando una mia carissima amica è passata a salutarmi e mi ha regalato una scatola di Mochi. Volevo assaggiare questi dolcetti tipici Giapponesi da anni e vederseli spuntare davanti così inaspettati e senza motivo ha reso la cosa davvero eccezionale ai miei occhi! Quindi GRAZIE ancora!

mochi

Per chi non sapesse cosa è il Mochi cito wikipedia:

Il mochi, in giapponesemochi (?), è un dolce tradizionale nipponico costituito da riso glutinoso, tritato e pestato ad ottenere una pasta bianca, morbida ed appiccicosa che viene poi foggiata in una tipica forma tondeggiante. Molto comune in Giappone, viene solitamente consumato durante tutto l’anno, sebbene sia un dolce caratteristico in particolare del capodanno giapponese, lo shōgatsu (正月?).

Sebbene possa essere consumato da solo, il principale utilizzo del mochi è quello di pasta ed ingrediente base per la realizzazione di una gran quantità di dolciumi: fra i più comuni vi sono il daifuku (大福?), costituito da mochi ripieno di marmellata, solitamente anko, e lo yomogi mochi, mochi insaporito da foglie di “yomogi” (Artemisia).

È vero che questa confezione era MADE IN TAIWAN, quindi non erano nipponici DOC… ma erano buoni davvero e sapevano tantissimo di Matcha (tè verde Giapponese)!

Come potete vedere la confezione era di cartone, aprendola si ci trova davanti ad una vaschetta di plastica divisa in sei sezioni rifasciata da una plastica molto carina di un bell’arancio decorata da fiorellini. La bustina che vedete a lato in piccolo è un assorbitore di ossigeno per mantenere la giusta umidità all’interno della scatola del prodotto.

mochi2Ogni dolcetto pesa circa 35 g per un totale netto di 210 g a scatola.

Gli ingredienti sono:
Maltosio (25%), riso glutinoso (25%), pasta dio tè verde (20%) [tè verde (47%), fagioli francese, zucchero, maltosio, olio di palma], zucchero, stabilizzante: (E1442), tè verde in polvere (5%), olio di palma, aromi, conservanti (E200).

L’impasto è tipicamente appiccicoso con un ripieno lievemente gelatinoso, profumatissimo e devo ammettere anche molto dolce.

mochi1

Avevate già sentito parlare dei Mochi? Li avete mai mangiati? Cosa ne pensate?

Alla prossima da KIKI!

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. ValentinaChirico ha detto:

    Lo conosco, lo conosco… purtroppo solo di nome e foto 😥 Ricordo ancora quando ho scoperto la gommosità dei dolci giapponesi con guardando la Blady nel suo viaggio in Giappone!
    Sarei curiosa di provarne uno e lamentarmi di come rimane incollato al palato hahah

    1. Non riuscirei a mangiarlo XD

    2. Kiki ha detto:

      Ehm… rimangono incollati ma si sciolgono velocissimamente! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...